Rc Auto: la Toscana è la Regione con i maggiori rincari

Febbraio 1, 2024

La polizza assicurativa Rc Auto, come la revisione, è obbligatoria per poter circolare in strada, così da garantire una copertura in grado di danni al proprio veicolo e a terzi. In questo contesto, ogni anno gli automobilisti sono quindi tenuti a rinnovarla o stipularla, in caso di nuova immatricolazione o scambi di proprietà, dovendo affrontare anche spese molto onerose che dipendono non solo dai rincari generali ma anche dallo stile di vita, dall’età e dallo storico dei sinistri.

Al riguardo, in questo inizio di 2024, la Regione che vedrà un aumento dei prezzi per l’assicurazione dell’auto sarà la Toscana, in virtù di un aumento rilevante degli incidenti per colpa, che costringerà gli automobilisti locali a sborsare soldi in più e a vedersi peggiorare la propria classe di merito, parametro, come detto, determinante, ai fini dell’importo dovuto alle compagnie.

La Toscana e l’RC Auto più alta d’Italia

Come accennato in precedenza, la Regione Toscana nel 2024 sarà l’area italiana soggetta ai maggiori rincari dell’RC Auto, in particolare per quanto riguarda le province di Massa Carrara, Lucca e Prato. Secondo i dati pubblicati dall’osservatorio della piattaforma Facile.it, infatti, saranno circa 67500 i toscani che hanno registrato un sinistro per colpa nel 2023 e, per questo, avranno un peggioramento della classe di merito, aumentando i costi assicurativi. Se la media nazionale per questo tipo di incidenti è del 2,33%, in questo territorio è stata del 3,02%.

Una evidenza che però riguarda anche coloro che si sono “comportati bene”, che subiranno un rincaro dovuto anche all’obsolescenza del parco circolante e un generale potere d’acquisto diminuito a causa della crisi economica. A dicembre 2023, infatti, per l’assicurazione auto i cittadini della Toscana hanno dovuto pagare in media 657 euro, con un incremento del 36,9% rispetto ai dodici mesi precedenti.

Come detto, oltre all’inflazione, i fattori decisivi per l’aumento dei prezzi è dovuto agli alti costi di riparazione e al costo medio dei sinistri, come rilevato da Facile.it.

Tornando alla situazione regionale, Massa Carrara è la provincia con il maggior numero di sinistri per colpa, seguita da Lucca, Prato e Livorno. Sotto la media regionale, troviamo invece in ordine percentuale, Pistoia, Pisa, Firenze, Grosseto e Arezzo. La migliore in questo senso è Siena, con il numero minore di incidenti di questo genere.

Il costo dell’RC del capoluogo Firenze risulta infine in aumento molto rilevante sia rispetto all’anno precedente che per quel che riguarda la media nazionale. I guidatori fiorentini infatti pagano in media 660 euro all’anno per assicurare il veicolo, con un +34% rispetto al 2022 e un +7% rispetto agli altri automobilisti della Penisola.

I guidatori che pagheranno di più

I toscani che maggiormente vedranno un peggioramento della classe di merito sono nel 3,32% dei casi donne e 2,84% uomini. A livello di ruolo lavorativo, i più colpiti sono i medici, seguiti da impiegati pubblici e pensionati. Fuori dal podio, in quarta posizione troviamo gli imprenditori.

GRUPPO TM S.r.l. - SEDE LEGALE VIALE FRATELLI CERVI, 17 - MONTEMURLO - 59013 PRATO - PARTITA IVA: 02509380974
Design by 
 Company Make Up
crossmenuchevron-down
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram